Indicazioni

Espettorato

  • Materiale occorrente: Contenitore sterile di plastica a bocca larga con tappo a vite in vendita in farmacia, oppure da richiedere al laboratorio.
  • Modalità: Sciacquare accuratamente il cavo orale con alcuni gargarismi effettuati con acqua; eseguire una espettorazione profonda e raccogliere l’espettorato direttamente nel contenitore.
  • Richiude il contenitore e portarlo immediatamente al laboratorio.

N.B. Nei soggetti incapaci di raccogliere l’espettorato per incapacità di riflesso della tosse o per secrezione bronchiale scarsa somministrare nei due giorni precedenti mucolitici o espettoranti.

Nel caso di ricerca asbesto e siderociti aggiungere in parti uguali alcool etilico al 50% qualora non sia possibile portare immediatamente il campione al laboratorio.

 

Esame urine completo e per microalbuminuria

  • Materiale occorrente: Provetta da richiedere in laboratorio o contenitore in vendita in farmacia.
  • Modalità: Immediatamente dopo il risveglio raccogliere le prime urine del mattino eventualmente in un bicchiere di plastica e travasarle riempiendo l’apposita provetta, tappare e consegnare quanto prima al laboratorio.

N.B. Nel caso di richiesta di dosaggio della microalbuminuria, anche la pur minima attività fisica può compromettere significatività dell’esame.

 

Urine delle 24 ore

  • Materiale occorrente: Bidoncino con tappo a vite in vendita in farmacia.
  • Modalità: Scartare la prima minzione del mattino (per esempio quella delle ore 7.00); dal quel momento in poi raccogliere direttamente nel bidoncino tutte le urine della giornata fino alla prima minzione delle ore 7.00 del giorno successivo compresa.
  • Durante la raccolta conservare il contenitore in luogo fresco, al riparo dalla luce.

N.B. La mancata raccolta anche di una piccola quantità di urina compromette la significatività dell’esame.

 

Urinocoltura

Al momento della raccolta il paziente non deve essere sotto terapia antibiotica (sospesa eventualmente da almeno una settimana); in caso contrario dichiarare il tipo di farmaco assunto al personale di accettazione.

  • Materiale occorrente: Contenitore sterile di plastica a bocca larga con tappo a vite in vendita in farmacia, oppure da richiedere al laboratorio.
  • Modalità: In un contenitore sterile a bocca larga, raccogliere preferibilmente le prime urine del mattino oppure almeno dopo 3 – 6 ore dall’ultima minzione.
  • Pulire accuratamente i genitali esterni con soluzione saponosa, sciacquare e asciugare con panno pulito.
  • Scartare il primo getto di urina e raccogliere direttamente nel contenitore il mitto intermedio, avendo l’avvertenza di non contaminare con le mani o i genitali i bordi o l’interno del contenitore.
  • Chiudere accuratamente il contenitore e portarlo in Laboratorio entro 1 – 2 ore.
  • Eventualmente è possibile conservare il campione in frigorifero per non più di 7 – 8 ore.

N.B. Per la ricerca di Clamydia, Trichomonas e Micoplasma il campione va raccolto e consegnato assolutamente entro un’ora dalla minzione.

 

Urinocoltura nei lattanti

  • Materiale occorrente: Sacchetti di plastica sterili adesivi in vendita in farmacia.
  • Modalità: Detergere accuratamente i genitali esterni e la cute circostante con soluzione saponosa, sciacquare e asciugare con panno pulito.
  • Applicare il sacchetto adesivo facendo aderire accuratamente alla cute.
  • Appena avvenuta la minzione, rimuovere il sacchetto chiudendolo accuratamente e consegnare al laboratorio entro 1 – 2 ore.

N.B. Cambiare il sacchetto ogni 20 minuti se non avviene la minzione.

 

Spermiocoltura

  • Materiale occorrente: Bidoncino con tappo a vite in vendita in farmacia.
  • Modalità: Astenersi dai rapporti sessuali nei 3-4 giorni precedenti.
  • Di prima mattina, dopo aver urinato e fatta un'accurata pulizia dei genitali esterni, raccogliere lo sperma mediante masturbazione in un contenitore sterile: quanto eiaculato deve essere completamente raccolto nel contenitore.
  • Chiudere accuratamente il contenitore e portarlo in laboratorio entro 1 o 2 ore.

 

Feci per coprocoltura

  • Materiale occorrente: Contenitore sterile di plastica con paletta di raccolta e tappo a vite, in vendita in farmacia.
  • Modalità: Prelevare un piccolo quantitativo di feci (pari a una noce se le feci sono solide o a un cucchiaio colmo se le feci sono liquide o semi liquide).
  • Chiudere accuratamente e inviare in laboratorio il prima possibile.

 

Esame citologico urinario su tre campioni

  • Materiale occorrente: Contenitore sterile di plastica a bocca larga con tappo a vite da richiedere al laboratorio.
  • Per la raccolta si raccomanda di eseguire scrupolosamente le seguenti istruzioni:
    • - Eliminare la prima urina del mattino;
    • - Bere circa un litro d’acqua o altra bevanda non alcolica e non gasata;
    • - Lavarsi accuratamente i genitali;
    • - Dopo aver bevuto, raccogliere la seconda urina in un contenitore di plastica e travasarla subito nel contenitore fornito dal laboratorio;
  • Ripetere l’intera procedura per tre giorni consecutivi. Al termine dei 3 giorni di raccolta consegnare al laboratorio i 3 campioni.

ATTENZIONE

La soluzione presente nel contenitore per la raccolta del campione ha funzione di CONSERVANTE, pertanto non va gettata né dispersa nell’ambiente.

La soluzione conservante (soluzione tamponata a base di metanolo) è tossica e infiammabile.

Si consiglia quindi di conservare i contenitori chiusi, a temperatura ambiente (15-30 C°) lontano da fonti di calore e da fiamme, non ingerire, evitare il contatto con la pelle ed occhi e conservare fuori dalla portata dei bambini.

Il contatto con gli occhi può causare irritazione temporanea: lavare abbondantemente con acqua e con soluzione oftalmica decongestionante.

L'inalazione può causare depressione del sistema nervoso centrale con nausea,debolezza, sonnolenza ed eventuale cecità.

In caso d’ingestione bere molta acqua, non indurre il vomito, non assumere latte o carbone.

In ognuno di questi casi richiedere immediatamente l'intervento di un medico presentando questo foglio e l’etichetta del barattolo.

Organi bersaglio di una eventuale intossicazione: fegato, reni, SNC.

 

Feci per esame parassitologico

  • Materiale occorrente: Contenitori di plastica con asticella di raccolta e tappo a vite, con o senza conservante (formalina 10%), in vendita in farmacia.
  • Modalità: Deporre le feci in vaso o padella ben puliti, non contaminare con urina o sangue mestruale; osservare attentamente l’evacuato e se sono presenti pezzettini biancastri deporli nel contenitore; prelevare una PICCOLA quantità di feci, (pari ad una noce se le feci sono solide o ad un cucchiaio colmo se le feci sono liquide o semi liquide) e deporlo nel contenitore.
  • Chiudere accuratamente il contenitore ed identificarlo con il numero progressivo di raccolta; inviare in laboratorio nel più breve tempo possibile se i campioni non sono raccolti con liquido conservante oppure al termine di tutta la raccolta, conservando le feci a temperatura ambiente.
  • Avvertenze: Nei giorni precedenti la raccolta evitare esami radiologici con impiego di bario; in caso di stipsi provocare l’evacuazione con supposta di glicerina; evitare l’uso di tisane, purganti, ecc.

 

Feci per ricerca di sangue occulto (Metodica anticorpi anti hb umana)

  • Materiale occorrente: Flacone di plastica con asticella di raccolta e tappo a vite, in vendita in farmacia, oppure da richiedere al laboratorio.
  • Modalità: Non contaminare le feci con urina o sangue mestruale.
  • Svitare il tappo del flacone di raccolta e immergere la punta dell’asticella in diversi punti delle feci e ruotarla più volte per ottenere un campione adeguato: una piccola quantità di feci deve rimanere attaccata all’asticella. Rimettere l’applicatore nel flacone e riavvitare bene il tappo.
  • Consegnare al laboratorio entro 2 ore dalla raccolta del campione; nel caso di raccolta multipla è possibile consegnare i campioni in una unica volta.
  • Avvertenze: non serve seguire una dieta particolare prima del test, evitare comunque l’assunzione di farmaci antiinfiammatori; non eseguire il test durante il periodo mestruale o se si soffre di emorroidi; evitare il sanguinamento delle gengive durante la pulizia dei denti; non contaminare le feci con le urine.

 

Feci per ricerca di uova di oxyuris vermicularis

  • Materiale occorrente: Vetrino porta oggetti da richiedere presso il laboratorio e nastro adesivo trasparente largo max 2 cm e lungo max 7 cm.
  • Modalità: Al risveglio, prima di alzarsi, fare aderire il nastro adesivo alle pieghe anali. Dopo circa 15 minuti rimuovere il nastro e applicarlo sul vetrino porta oggetti.

N.B. Nel caso in cui l’esame sia richiesto su più campioni, questi devono essere portati al laboratorio singolarmente, al termine di ogni applicazione.

 

Tampone uretrale

  • Materiale occorrente: Dato che si utilizzano tamponi diversi per ciascun tipo di ricerca, i tamponi vanno richiesti in laboratorio.
  • Modalità: Detergere con soluzione fisiologica il glande e il meato uretrale esterno.
  • Procedere al prelievo premendo alla base del pene per cercare di raccogliere eventuale secrezione.
  • Introdurre il tampone per circa 2 cm nel canale uretrale, ruotandolo per circa 10 secondi.
  • Nel caso in cui non sia evidente una secrezione, il tampone viene eseguito al mattino prima della minzione.

 

Tampone faringeo

  • Materiale occorrente: Tampone con terreno di trasporto, abbassalingua.
  • Modalità: Facendo uso di abbassalingua sterile e di un appropriato sistema di illuminazione, applicare il tampone direttamente sulla sede interessata evitando il contatto con la lingua, il velo palatino e le arcate dentarie.
  • Assicurarsi che il tampone si imbibisca del materiale patologico della lesione premendo sulle cripte tonsillari in cui si annida il germe; evitare che il tampone si contamini con saliva; il tampone deve essere estratto solo al momento del prelievo e riposto immediatamente dopo, onde evitare contaminazione aerea.

N.B. Di routine viene ricercato S. pyogenes (Streptococco beta emolitico di gruppo A), Stafilococcus aureus e Candida.

Inviare subito al laboratorio o conservare a temperatura ambiente per non più di 18 ore.

 

Tampone auricolare

  • Materiale occorrente: Tampone con terreno di trasporto.
  • Modalità: La raccolta é solitamente di competenza del medico specialista, salvo i casi di abbondante fuoriuscita di pus dal timpano perforato.
  • Il prelievo prevede l’impiego di otoscopio che, raddrizzando la curvatura del condotto uditivo esterno e proteggendo il tampone durante l’inserimento, consente la raccolta del materiale che fuoriesce dal timpano riducendo la contaminazione.
  • Inviare subito al laboratorio o conservare a temperatura ambiente per non più di 18 ore.

 

Tampone congiuntivale

  • Materiale occorrente: Tampone con terreno di trasporto.
  • Modalità: le secrezioni possono essere raccolte dalla congiuntiva tarsale mediante tampone prima dell’introduzione di anestetici e/o antibiotici.
  • Inviare subito al laboratorio o conservare a temperatura ambiente per non più di 18 ore.

 

Pus e tampone ferita

  • Materiale occorrente: Tampone con terreno di trasporto, siringa sterile, contenitore di plastica sterile (provette o recipienti con tappo a vite).
  • Modalità: Per le raccolte superficiali (ferite) si raccomanda la detersione della lesione con soluzione salina sterile e prelievo con siringa o tampone evitando il più possibile ogni contaminazione.
  • Per la raccolta di materiale in profondità si raccomanda accurata disinfezione della cute lasciando in sede di prelievo un impacco di Clorexidina in soluzione alcolica o Betadine soluzione 10% per 2-4 minuti.
  • Per la raccolta di tragitti fistolosi è opportuno procedere ad accurata pulizia del tragitto immettendovi, dopo aver disinfettato la cute in corrispondenza dell’orifizio, soluzione salina sterile ed aspirandola successivamente.
  • Penetrare quindi con un catetere sterile nel focolaio suppurativo procedendo ad aspirazione del materiale.
  • In tampone con terreno di trasporto: inviare subito al laboratorio o conservare a temperatura ambiente per non piu’ di 18 ore; In siringa o provette sterili: consegnare entro un paio d’ore la siringa al laboratorio.

 

Ricerca di Helicobacter pylori Antigene (HPSA)

  • Materiale occorrente: Flacone di plastica con asticella di raccolta e tappo a vite, in vendita in farmacia.
  • Modalità: raccogliere una quantità di campione pari al volume di una nocciola.
  • Non imbrattare con il campione le superfici esterne ed il tappo del contenitore.
  • Consegnare al laboratorio entro 6 ore dalla raccolta.

Nelle due settimane prima dell’esecuzione del test il paziente non deve assumere antibiotici o preparazioni a base di bismuto, in quanto tali farmaci inficiano i risultati del test.